Innovazioni SOLARFOCUS del 2016

Le ultime novità della SOLARFOCUS rafforzano l’immagine dell’azienda quale fornitore completo.

Dopo la presentazione del rivoluzionario modulo per la produzione di acqua calda sanitaria FMW autark, quest’anno gli ingegneri si sono concentrati sulla tecnologia solare e sugli impianti a pellet.

Pannello solare SUNeco

Il nuovo pannello solare termico SUNeco va ad ampliare la gamma solare della SOLARFOCUS. Dopo il CPC e il Sunnyline, il SUNeco è il terzo pannello solare che viene prodotto dallo specialista solare. Gli ingegneri si sono attenuti ai propri principi e puntano ancora su una struttura a vasca ad alta qualità. Inoltre il collettore solare si contraddistingue grazie ad un assorbitore in rame/alluminio saldato ad ultrasuoni con lamiere termiche Omega. Questo sistema garantisce un’efficiente trasmissione di calore ed un ottimo rendimento. Il pannello ha una superficie da 2,1 mq e da 2,8 mq. Grazie al suo rapporto prezzo-efficienza imbattibile il SUNeco è ideale per grandi progetti.

Caldaia a pellet octoplus 15,5 kWCaldaia a pellet octoplus

Alla geniale caldaia a pellet octoplus che è stata premiata alcune volte a livello europeo (Premi di innovazione  in Austria, Italia, Polonia) per la combinazione dell’energia solare a quella del pellet, viene aggiunto un ulteriore modello con una potenza da 15,5 kW e con un puffer con scambiatore solare da 800 litri. In questo modo l’utente potrá usufruire di una maggior quantitá di energia gratuita del sole - ideale sia per la produzione di acqua calda sanitaria che come supporto al riscaldamento. Per massimizzare l’efficienza dell‘octoplus gli utenti possono usufruire della nuova funzione meteo: la regolazione della caldaia riceve dati reali dal server meteorologico, il quale a sua volta comunica alla caldaia quando riscaldare oppure quando rimanere ferma. Se le previsioni del tempo mettono sole, l’impianto solare termico riscalda il puffer solare e la caldaia può riposare.

Modulo multisonde per 12 sonde di aspirazione

Il nuovo modulo multisonde  in grado di gestire fino a 12 sonde di aspirazione rappresenta uno straordinario arricchimento per i grandi impianti a pellet. Per i clienti questa novità comporta maggior libertà e flessibilità per grandi depositi pellets e uno svuotamento ottimale del deposito. Gli ingegneri  sono riusciti a collocare 24 flessibili  in maniera compatta su uno spazio ridottissimo.  Inoltre il modulo multisonde é di minimo ingombro.